Allungamento-Pene.org

Ragioni e demistificazione della
sindrome da spogliatoio

Un programma garantito per fare il tuo sogno realtà.

La sindrome dello spogliatoio, miti e realtà

La dismorfofobia peniana e il suo impatto nei giovani

Questa situazione è fin troppo nota e non ha bisogno di presentazione né di definizione. Ma il nostro sito è serio, dunque, prima di cominciare a demistificare questo mito, cominciamo da una buone definizione!

La sindrome da spogliatoio o dismorfofobia genitale è une condizione nella quale un individuo prova un timore patologico davanti alla prospettiva di mostrare i suoi genitali in pubblico, soprattutto in presenza di individui dello stesso sesso, e questo timore non è dovuto esattamente a una questione di pudore, ma a un'autentica vergogna. In questa situazione l'individuo si sente inadeguato, insufficiente, inferiore, e non si trova per niente a suo agio, soprattutto perché nutre complessi di inferiorità per quanto riguarda le dimensioni del suo pene, che ritiene, spesso a torto, più piccolo rispetto a quello dei suoi compagni o rispetto alla media.

Diciamo che questo timore è molto comune e quasi normale nella maggior parte degli uomini, ma in alcuni, diventa una vera fobia. Vedere il sesso altrui con tendenze a confrontarsi è piuttosto normale, ma alcuni sono assolutamente ossessionati da questo fatto.

Questa pagina ha lo scopo di dimostrare che nella maggior parte delle volte la sindrome da spogliatoio è un timore infondato, in quanto si tratta di un falso mito della sessualità maschile.

Il pene degli altri sembra sempre più grande

Non solo perché i nostri propri timori influenzano la nostra percezione delle cose, ma anche a causa di autentiche illusioni ottiche o di condizioni esterne che possono influire sulle dimensioni del pene nello stato flaccido, le quali sono sempre variabili. Spiegheremo ciascuno di questi fatti.

Abbiamo già avuto l'occasione di dire che il pene flaccido non ha sempre le stesse dimensioni senza però andare nei dettagli. Infatti, condizioni climatiche come il freddo o il caldo, stati emozionali come il rilassamento e la tensione possono influenzare la taglia del pene nello stato flaccido, allo stesso modo in cui possono influenzare la distanza tra i testicoli e il resto del corpo.

Dei fattori esterni influenzano l'apparenza del nostro pene

Quando abbiamo freddo o quando proviamo delle emozioni negative come la rabbia, la paura, il nervosismo e via dicendo, i nostri testicoli tendono ad avvicinarsi al resto del corpo e il nostro pene si ritrae a causa della circolazione ridotta al suo interno. Il pene nello stato flaccido si riduce di dimensioni anche quando abbiamo rapporti sessuali poco frequenti. Mentre invece quando ci troviamo in una situazione di caldo, rilassamento, felicità, serenità o quando abbiamo rapporti sessuali frequenti, i testicoli si allontanano dal corpo a causa della sua maggior temperatura e c'è una maggior circolazione del sangue nel pene, il che lo fa apparire più grande.

C'è dunque una grossa differenza tra la percezione di un pene flaccido a seconda dello stato in cui l'uomo si trova. Il pene di un uomo che esce da una doccia calda e che si sente disteso non ha le stesse dimensioni del pene flaccido di questo stesso uomo prima di entrare nella doccia, soprattutto se fa freddo o se abbiamo appena nuotato in una piscina fredda.

Prendiamo l'esempio della piscina. Entrando nello spogliatoio ci togliamo il nostro stretto costume e il nostro pene è freddo, la sua taglia è dunque minima. Allo stesso tempo, uno dei nostri compagni è appena uscito da una doccia calda, il suo pene è caldo, penzolante e gonfio, forse anche in erezione parziale! Non si vedrà per nulla della stessa maniera. Questo stesso pene, in una situazione di uguaglianza, potrebbe magari avere le stesse dimensioni del nostro oppure essere addirittura più piccolo! Ciò nonostante, appena uscito dalla doccia, si vedrà più grande del nostro!

Dimensioni del pene e illusioni ottiche

Adesso veniamo alle illusioni ottiche. Se guardiamo il nostro pene dall'alto, abbassando la testa, ci apparirà molto più piccolo rispetto a come lo vedremmo di fronte, magari allo specchio. Provateci. È un'illusione otticha ben conosciuta, il pene può apparire più piccolo o più grande a seconda dell'angolo in cui lo vediamo. In una doccia, è poco probabile che vediamo il nostro pene attraverso uno specchio, potremmo piuttosto vederlo abbassando lo sguardo. Invece il pene degli altri lo vediamo per forza di fronte, quindi ci sembrerà più grosso del nostro, anche avendo le stesse dimensioni!

Ecco perché in una situazione di spogliatoio percepiamo spesso che il pene degli altri è più grande. Certo con questo non vogliamo insinuare che tutti i peni hanno le stesse dimensioni. Sappiamo bene che c'è sempre qualcuno ce ce l'ha più grande. Ma il fatto che molto spesso la precezione delle dimensioni è influenzata da illusioni o situazioni esterne resta vero e il solo modo imparziale di confrontare le dimensioni del proprio pene con quelle degli altri sarebbe quello di farlo con il pene in erezione. Dunque, soltanto se tutti avessero il pene in erezione potremmo davvero stabilire dei confronti, il che è improbabile che succeda in uno spogliatoio!

Altre confusioni

Inoltre, le dimensioni del pene flaccido non sono sempre proporzionali a quelle di un pene in erezione. Ci sono peni che si vedono più piccoli nello stato flaccido e diventano molto grandi in erezione e viceversa!

La sindrome dello spogliatoio è dunque infondata

Abbiamo appena visto perché la maggior parte dei confronti che abbiamo l'abitudine di fare nella doccia sono infondati. Questo non contraddice la realtà che le dimensioni del pene possano variare da individuo a individuo, ma vuol dire semplicemente che stiamo facendo dei confronti in un contesto spesso inappropriato. Succede spesso di sbagliarsi, anche nel caso di uomini che normalmente non hanno problemi nei rapporti sessuali o che ricevono addirittura dei complimenti dalle loro partner!

Ecco dunque spiegato il perché la sindrome da spogliatoio si produce e perché ispira così tante preoccupazioni. Il ragazzo medio non si detiene a pensare e a riflettere sul fatto che la sua percezione può essere falsata da così tanti fattori, anzi, la maggior parte della gente non sa neppure che un pene flaccido non ha sempre le stesse dimensioni, alcuni non lo trovano neppure normale e si inquietano quando lo scoprono!

Una buona educazione sessuale sarebbe la nostra salvezza?

Un pò di educazione sessuale sarebbe pienamente sufficiente a gettar luce su questi fatti e a farci rendere conto facilmente che queste percezioni sono spesso false e ingannose. Ma queste verità sfuggono spesso anche agli esperti, immaginiamoci a gente che non sa un granché sul funzionamento del pene e sul modo di percepirlo.

Evidentemente il nostro scopo è quello di chiarire questi dubbi, in modo tale che coloro che si iscrivono al nostro programma di ingrandimento del pene lo facciano perché vogliono davvero migliorare dal punto di vista estetico e non perché sono tormentati da complessi infondati!

© 2013 - 2019 www.allungamento-pene.org